Vai al contenuto

Mercoledì 7 luglio 2021 Sant’ Antonino Fantosati, martire, Trevi 1842- Cina 1900

Vangelo secondo Matteo 10,1-7

In quel tempo, chiamati a sé i suoi dodici discepoli, Gesù diede loro potere sugli spiriti impuri per scacciarli e guarire ogni malattia e ogni infermità.
I nomi dei dodici apostoli sono: primo, Simone, chiamato Pietro, e Andrea suo fratello; Giacomo, figlio di Zebedèo, e Giovanni suo fratello; Filippo e Bartolomeo; Tommaso e Matteo il pubblicano; Giacomo, figlio di Alfeo, e Taddeo; Simone il Cananeo e Giuda l’Iscariota, colui che poi lo tradì.
Questi sono i Dodici che Gesù inviò, ordinando loro: «Non andate fra i pagani e non entrate nelle città dei Samaritani; rivolgetevi piuttosto alle pecore perdute della casa d’Israele. Strada facendo, predicate, dicendo che il regno dei cieli è vicino».

NOMI PREZIOSI

I nomi dei primi chiamati rimbalzano per tutti i secoli di vita della Chiesa, fino a raggiungerci. Essi costituiscono il primo anello della catena che arriva a noi. La chiamata di Gesù, il dono della sua amicizia, la responsabilità del compito ad essi affidato, coinvolgendoli in tutta la persona, li costituisce come fondamento della nostra fede e della nostra adesione allo stesso Gesù. Siamo legati gli uni agli altri, così come dalla nostra adesione a Gesù dipende la fede di altri.