Vai al contenuto

Domenica 19 gennaio 2020, II del Tempo Ordinario

Introduzione del celebrante:
Gesù si manifesta a noi e al mondo attraverso l’annuncio del Battista. A Gesù, Agnello di Dio che toglie il peccato del mondo, ci rivolgiamo con fiducia.

Ripetiamo insieme: SALVACI, SIGNORE GESU’

1. Ci affidiamo a te, Signore Gesù, annunciato e mostrato da Giovanni Battista, e ti riconosciamo come Figlio di Dio e Salvatore,
Noi ti preghiamo: SALVACI, SIGNORE GESU’

2. Signore Gesù, la tua azione di salvezza raggiunga le persone deboli e indifese, coloro che sono lavoro, senza casa e senza patria. Rendici tuoi collaboratori, con cuore aperto e mani fraterne,
Noi ti preghiamo: SALVACI, SIGNORE GESU’

3. Nella settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, preghiamo insieme con coloro che credono in Cristo e con coloro che invocano Dio, per collaborare nel costruire un mondo di verità, di giustizia e pace,
Noi ti preghiamo: SALVACI, SIGNORE GESU

4. Signore Gesù, con la grazia dello Spirito Santo sostieni la nostra comunità e la nostra città; le istituzioni e le famiglie siano luoghi di educazione alla fede e alla carità,
Noi ti preghiamo: SALVACI, SIGNORE GESU’

Conclusione del celebrante:
Affidiamo a Dio, Padre di tutti, la nostra preghiera fiduciosa e incessante. La sua grazia ci sostenga nel cammino della vita. Per Cristo nostro Signore.

Spunto della Domenica
BATTESIMO DI VITA

Il Vangelo di questa domenica è la controfaccia di quello della festa del Battesimo del Signore, domenica scorsa. In modo ancora più esplicito, il Battista riconosce in Gesù il ‘Figlio di Dio’. Egli è colui che ‘è avanti’ rispetto al Battista: conduce a compimento la storia della salvezza; è colui che ‘era prima’, fin dal principio, dall’eternità. Su Gesù scende e rimane lo Spirito di Dio che ha creato il mondo e lo rinnova, rigenerandolo a vita nuova ‘nell’acqua e nello Spirito’. Da questo permanente battesimo ricominciamo a vivere ogni giorno.

Domenica 12 gennaio 2020, Battesimo del Signore

Ripetiamo insieme: SANTIFICA IL TUO POPOLO O SIGNORE

Introduzione del celebrante:

Con il nostro Battesimo siamo diventati figli di Dio e possiamo così unirci alla preghiera del Figlio Gesù.

  1. Signore Gesù, nel Battesimo al fiume Giordano hai preso su di te il peccato del mondo e ti sei mostrato come Figlio di Dio. Liberaci dal male, donaci di vivere come fratelli e figli di un solo Padre,

Noi ti preghiamo: SANTIFICA IL TUO POPOLO O SIGNORE

  1. Grazie, Signore Gesù, per il Battesimo che ci fa partecipare alla vita cristiana insieme con i nostri figli. Le famiglie siano sempre aperte all’accoglienza della vita e alla trasmissione della fede,

Noi ti preghiamo: SANTIFICA IL TUO POPOLO O SIGNORE

  1. Signore Gesù, con il Battesimo entriamo nella grande famiglia della Chiesa; donaci la gioia di partecipare alla vita della comunità con la preghiera, la carità, la missione,

Noi ti preghiamo: SANTIFICA IL TUO POPOLO O SIGNORE

  1. Signore Gesù, libera il mondo dai venti di guerra. Ti affidiamo i fratelli colpiti da prove, tentazioni, persecuzioni.

Noi ti preghiamo: SANTIFICA IL TUO POPOLO O SIGNORE

Conclusione del celebrante

Signore Dio guarda a tutti noi che formiamo la grande famiglia dei battezzati e accogli la nostra fiduciosa preghiera. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen.

Spunto per la festa

Gesù, domandando il Battesimo di Giovanni, si inserisce nei cammini di salvezza che gli uomini desiderano e progettano, ma dà inizio a un fatto nuovo. Lo Spirito che scende su di lui lo manifesta come Figlio di Dio e Salvatore e lo pone nel mondo come principio di una nuova umanità. Riprendiamo coscienza della nostra identità personale fiorita nel Battesimo, che ci fa vivere in modo nuovo nella Chiesa e nel mondo, in unità con il popolo cristiano.

Mercoledì 1 gennaio 2020, Maria Santissima, Madre di Di

Introduzione del celebrante

Maria, Madre di Dio, apre le braccia e il cuore per presentarci il Figlio divino e per accogliere noi come figli. Domandiamo la sua intercessione.

Preghiamo insieme dicendo: O SIGNORE, ASCOLTA I TUOI FIGLI

  1. Ogni anno, ogni giorno, è un dono di Dio per noi. Domandiamo a Dio Padre di conoscerlo, amarlo e servirlo, insieme ai nostri fratelli,

Noi ti preghiamo: O SIGNORE, ASCOLTA I TUOI FIGLI

  1. Rispondendo agli inviti alla pace di Papa Francesco, invochiamo la conversione dei cuori e l’avvio di nuove iniziative di pace a favore delle persone e dei popoli colpiti dalla violenza e dalla guerra,

Noi ti preghiamo: O SIGNORE, ASCOLTA I TUOI FIGLI

  1. Domandiamo al Signore che ogni uomo abbia la libertà di professare la propria fede. Preghiamo per i cristiani perseguitati e per ogni minoranza oppressa,

Noi ti preghiamo: O SIGNORE, ASCOLTA I TUOI FIGLI

  1. Nella festa di Maria Madre di Dio, preghiamo per tutte le mamme e per tutte le famiglie: vivano nella fede, speranza, carità, donando buona testimonianza ai figli,

Noi ti preghiamo: O SIGNORE, ASCOLTA I TUOI FIGLI

Conclusione del celebrante

A te Dio nostro Padre, inizio del tempo e della vita, con l’intercessione della Madre del tuo Figlio Gesù, consegniamo la preghiera del popolo cristiano per tutti gli uomini della terra. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli.

Domenica 5 gennaio 2020, II dopo Natale

Introduzione del celebrante

San Giovanni ci comunica il mistero del Figlio eterno del Padre, venuto ad abitare in mezzo a noi. A Gesù Signore presentiamo la nostra preghiera.

  1. Signore Gesù, Figlio di Dio, fatto uomo per noi uomini e per la nostra salvezza, donaci di riconoscerti e accoglierti per ricevere grazia su grazia, e vivere come figli e fratelli,                                                                                                                                  Noi ti preghiamo: SIGNORE GESU’, VERBO DI DIO, ASCOLTACI
  2. Signore Gesù, il desiderio e l’attesa di tutti coloro che cercano Dio con cuore sincero, giunga a incontrare te, attraverso l’opera dei missionari e la vita dei cristiani,

Noi ti preghiamo: SIGNORE GESU’, VERBO DI DIO, ASCOLTACI

  1. Domandiamo giorni di pace e di fraternità fra i popoli. A tutti siano offerte condizioni di vita e di lavoro che rispettano la dignità e il valore di ogni persona,

Noi ti preghiamo:  SIGNORE GESU’, VERBO DI DIO, ASCOLTACI

  1. Nel nuovo anno il Signore conceda alla nostra parrocchia e a tutte le comunità cristiane di crescere nella fede, speranza, carità, per testimoniare al mondo la sua presenza,

Noi ti preghiamo:  SIGNORE GESU’, VERBO DI DIO, ASCOLTACI

Conclusione del celebrante

A Dio Padre, che ci ha donato il suo eterno Figlio che condivide e salva la nostra vita, affidiamo la nostra comune preghiera. Egli vive e regna con lo Spirito Santo, per i secoli dei secoli. Amen.

Lunedì 6 gennaio 2020 Epifania del Signore

Giornata dell’infanzia missionaria

Introduzione del celebrante:

L’Epifania mostra Gesù al mondo, raggiungendo i popoli stranieri. E’ la prima festa missionaria. Preghiamo per tutti gli uomini e in particolare per i bambini.

Ripetiamo insieme: MOSTRACI LA TUA STELLA, SIGNORE

  1. Signore Gesù, la stella che ha guidato i magi all’incontro con te, brilli davanti ai popoli e alle persone, attraverso la vita, l’annuncio, la carità dei testimoni della fede cristiana,

Noi ti preghiamo: MOSTRACI LA TUA STELLA, SIGNORE

  1. Signore Gesù Ti ringraziamo per la compagnia dei fratelli che camminano con noi nella Chiesa; donaci di seguire il Papa e i nostri pastori; concedici nuove vocazioni alla vita sacerdotale e religiosa,

Noi ti preghiamo: MOSTRACI LA TUA STELLA, SIGNORE

  1. Signore Gesù, dona a tutti i bambini la grazia di incontrarti attraverso famiglie e comunità vive e accoglienti, per crescere con dignità e gioia,

Noi ti preghiamo: MOSTRACI LA TUA STELLA, SIGNORE

  1. Signore Gesù, dona a tutti i popoli del mondo libertà e pace. Rendi forti e lieti i missionari del Vangelo,

Noi ti preghiamo: MOSTRACI LA TUA STELLA, SIGNORE

Conclusione del celebrante:

Mettiamo la nostra preghiera davanti a Gesù nel presepio, insieme con i doni dei Magi, vicino a Maria e Giuseppe. Ogni uomo possa incontrare Gesù nel calore di una famiglia e di una comunità. Per Cristo nostro Signore. Amen

 

Domenica 29 dicembre 2019
SANTA FAMIGLIA DI GESÙ MARIA E GIUSEPPE, Ciclo A

Introduzione
Il Natale ci ha fatto sperimentare la gioia della nostra famiglia e della grande famiglia della Chiesa. Affidiamo al Signore Gesù la nostra vita.

1. Signore Gesù, che sei nato e hai vissuto in una famiglia umana; ti affidiamo le famiglie cristiane perché ti accolgano e ti amino con fede e carità,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

2. Signore Gesù, sostieni con la tua grazia e la tua provvidenza le famiglie nell’accoglienza della vita, nell’educazione dei figli, nella costruzione di una nuova società,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

3. Signore Gesù, grazie per il dono della famiglia, dei padri e delle madri, dei figli e dei fratelli; rendici tuoi collaboratori nell’aiuto alle famiglie più povere, senza casa e senza patria, senza amore e senza pace,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

4. Signore Gesù, ti affidiamo i giovani: rinasca in essi il desiderio della costruzione della famiglia e il senso di responsabilità per il bene della comunità umana e per la missione della Chiesa,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

Conclusione
Padre della vita e dell’amore, ti ringraziamo del dono della nostra famiglia umana. Sostienici nella carità e nella speranza. Tu che vivi e regni.

Mercoledì 25 dicembre 2019 - Notte di NATALE DEL SIGNORE                           

Introduzione:
In questa Notte di Natale rivolgiamo la nostra preghiera a Dio che si è fatto vicino, si è fatto Bambino, ci guarda e ascolta…

1. Grazie, Signore Gesù, Figlio di Dio, che vieni a nascere nella debolezza della nostra umanità. Donaci di accoglierti con semplicità di cuore come Dio e Signore della vita,
Noi ti preghiamo: GESU’ BAMBINO, ASCOLTACI

2. Signore Gesù, mentre ti contempliamo nel Presepio insieme con tua Madre Maria e con Giuseppe, ti affidiamo tutta la Chiesa che ti annuncia e ti testimonia come Salvatore del mondo,
Noi ti preghiamo: GESU’ BAMBINO, ASCOLTACI

3. Signore Gesù, la grazia del tuo Natale porti a tutti gli uomini speranza e pace. In ogni paese i cristiani possano celebrare la tua venuta in libertà e serenità,
Noi ti preghiamo: GESU’ BAMBINO, ASCOLTACI

4. Signore Gesù, il tuo Natale fiorisca in opere di conversione e di carità; il nostro cuore si apra a poveri e abbandonati; la grazia della fede e della speranza sostenga quanti sono incerti o confusi,
Noi ti preghiamo: GESU’ BAMBINO, ASCOLTACI

Conclusione
Signore Gesù, fatto Bambino per noi, guardaci e accogli le nostre preghiere che deponiamo davanti a tuo presepio. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli.

Mercoledì 25 dicembre 2019 - NATALE DEL SIGNORE

Messa del giorno
Introduzione:
In questo giorno di Natale, insieme con la nostra famiglia e con tutta la comunità, rivolgiamo la nostra preghiera a Dio che si è fatto vicino, si è fatto Bambino, ci guarda e ascolta.

1. Signore Gesù, Figlio di Dio, tu vieni a nascere e a vivere tra noi. Donaci di accoglierti con semplicità di cuore come Dio e Signore della vita,
Noi ti preghiamo:
SIGNORE GESU’, DIO FATTO UOMO ASCOLTACI

2. Signore Gesù, nel Presepio delle Chiese e delle nostre case ti contempliamo insieme con Maria e Giuseppe. Ti affidiamo la Chiesa che ti annuncia e ti testimonia come Salvatore del mondo,
Noi ti preghiamo:
SIGNORE GESU’, DIO FATTO UOMO ASCOLTACI

3. Signore Gesù, la grazia del Natale porti a tutti gli uomini speranza e pace. In ogni paese i cristiani possano celebrare la tua venuta in libertà e serenità,
Noi ti preghiamo:
SIGNORE GESU’, DIO FATTO UOMO ASCOLTACI

4. Signore Gesù, il tuo Natale diventi una festa per tutti: per le famiglie, i bambini, i giovani e gli anziani, i poveri e gli abbandonati; la grazia della fede e della speranza sostenga quanti sono incerti o confusi,
Noi ti preghiamo:
SIGNORE GESU’, DIO FATTO UOMO ASCOLTACI

Conclusione
Signore Gesù, fatto Bambino per noi, guardaci e accogli le nostre preghiere che deponiamo davanti a tuo presepio. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli.

Mercoledì 25 dicembre 2019 - Giorno di NATALE DEL SIGNORE

Introduzione:

In questa Notte di Natale rivolgiamo la nostra preghiera a Dio che si è fatto vicino, si è fatto Bambino, ci guarda e ascolta…

  1. Grazie, Signore Gesù, Figlio di Dio, che vieni a nascere nella debolezza della nostra umanità. Donaci di accoglierti con semplicità di cuore come Dio e Signore della vita,

Noi ti preghiamo: GESU’ BAMBINO, ASCOLTACI

  1. Signore Gesù, mentre ti contempliamo nel Presepio insieme con tua Madre Maria e con Giuseppe, ti affidiamo tutta la Chiesa che ti annuncia e ti testimonia come Salvatore del mondo,

Noi ti preghiamo: GESU’ BAMBINO, ASCOLTACI

  1. Signore Gesù, la grazia del tuo Natale porti a tutti gli uomini speranza e pace. In ogni paese i cristiani possano celebrare la tua venuta in libertà e serenità,

Noi ti preghiamo: GESU’ BAMBINO, ASCOLTACI

  1. Signore Gesù, il tuo Natale fiorisca in opere di conversione e di carità; il nostro cuore si apra a poveri e abbandonati; la grazia della fede e della speranza sostenga quanti sono incerti o confusi,

Noi ti preghiamo: GESU’ BAMBINO, ASCOLTACI

Conclusione

Signore Gesù, fatto Bambino per noi, guardaci e accogli le nostre preghiere che deponiamo davanti a tuo presepio. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli.

 

 

 

 

 

 

Alla Messa del Giorno

 

 

 

 

Mercoledì 25 dicembre 2019 - NATALE DEL SIGNORE

 

Messa del giorno

Introduzione:

In questo giorno di Natale, insieme con la nostra famiglia e con tutta la comunità, rivolgiamo la nostra preghiera a Dio che si è fatto vicino, si è fatto Bambino, ci guarda e ascolta.

 

  1. Signore Gesù, Figlio di Dio, tu vieni a nascere e a vivere tra noi. Donaci di accoglierti con semplicità di cuore come Dio e Signore della vita,

Noi ti preghiamo:

SIGNORE GESU’, DIO FATTO UOMO ASCOLTACI

 

  1. Signore Gesù, nel Presepio delle Chiese e delle nostre case ti contempliamo insieme con Maria e Giuseppe. Ti affidiamo la Chiesa che ti annuncia e ti testimonia come Salvatore del mondo,

Noi ti preghiamo:

SIGNORE GESU’, DIO FATTO UOMO ASCOLTACI

 

  1. Signore Gesù, la grazia del Natale porti a tutti gli uomini speranza e pace. In ogni paese i cristiani possano celebrare la tua venuta in libertà e serenità,

Noi ti preghiamo:

SIGNORE GESU’, DIO FATTO UOMO ASCOLTACI

 

  1. Signore Gesù, il tuo Natale diventi una festa per tutti: per le famiglie, i bambini, i giovani e gli anziani, i poveri e gli abbandonati; la grazia della fede e della speranza sostenga quanti sono incerti o confusi,

Noi ti preghiamo:

SIGNORE GESU’, DIO FATTO UOMO ASCOLTACI

 

Conclusione

Signore Gesù, fatto Bambino per noi, guardaci e accogli le nostre preghiere che deponiamo davanti a tuo presepio. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli.

 

Domenica 22 dicembre 2019 - IV DI AVVENTO, Ciclo A

Introduzione del celebrante

Insieme con Maria e Giuseppe, tutta la Chiesa domanda il Salvatore.

1. O Dio Padre, che hai mandato il tuo Figlio nato dalla Vergine Maria e accolto da Giuseppe, donaci di desiderare e preparare la sua venuta per noi e per tutti,

Noi ti preghiamo: VIENI SIGNORE GESU’

2. O Gesù Salvatore, sostieni le speranze e le attese del nostro mondo con la vita e la parola dei nostri pastori e di tanti fedeli cristiani, Noi ti preghiamo: VIENI SIGNORE GESU'

3. O Signore Gesù, donaci di annunciare e preparare il tuo Natale in famiglia, con gli amici, a scuola, nel lavoro. Rendici attenti a chi soffre e a chi cerca,

Noi ti preghiamo: VIENI SIGNORE GESU’

4. O Signore apri il nostro cuore ad accogliere la tua venuta attraverso la preghiera fiduciosa, la confessione sincera, la carità operosa,

Noi ti preghiamo: VIENI SIGNORE GESU’

Conclusione del celebrante

Padre, che hai tanto amato il mondo da dare il tuo unico Figlio, sostieni la nostra attesa e accogli la nostra preghiera. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen.

SPUNTO DELLA FESTA

Dio entra nella vita delle persone e le chiama a collaborare alla sua azione di salvezza: è accaduto per Maria e Giuseppe e continua ad accadere nel mondo. Collaboriamo con la parola, la testimonianza, la carità perché Cristo sia riconosciuto e accolto come Salvatore. Nelle nostre famiglie, nel lavoro, tra gli amici, portiamo l’eco della liturgia, dell’annuncio, della santità e della carità che sono segno di Cristo. Portiamo i segni del Natale.

Domenica 15 dicembre 2019 - III DI AVVENTO, Ciclo A

Introduzione del celebrante

Affidiamo la nostra preghiera al Signore che promette gioia e salvezza.

  1. O Signore, ravviva in noi e in tutti i fedeli cristiani il desiderio e la gioia dell’attesa di Te; rinnova le nostre comunità con la preghiera della Novena di Natale,                                                                                                                                                                                                                                                                                        Noi ti preghiamo: VIENI SIGNORE GESU’
  2. O Signore, ti affidiamo Papa Francesco, il nostro vescovo, i sacerdoti, i chiamati al sacerdozio e alla vita religiosa. Sostieni tutti coloro che accompagnano il popolo cristiano nella fede e nella carità,

Noi ti preghiamo: VIENI SIGNORE GESU’

  1. Ti attendiamo, Signore Gesù, nostra pace e salvezza. Ogni persona nel mondo possa ritrovare e sperimentare la pace del cuore, la giustizia delle opere, la bellezza della vita,

Noi ti preghiamo: VIENI SIGNORE GESU’

  1. O Signore ti affidiamo quanti sono colpiti da guerra e persecuzione, costretti a lasciare le loro case e la loro terra. Apri il nostro cuore alla carità verso i poveri e i sofferenti

Noi ti preghiamo: VIENI SIGNORE GESU’

Conclusione  del celebrante

Signore Dio nostro Padre, accogli la nostra preghiera che ti rivolgiamo con fiducia, nell’attesa gioiosa del tuo Figlio Gesù che vive e regna nei secoli dei secoli.

Spunto per la domenica

Domandiamo a Gesù: ‘Sei tu colui che deve venire o dobbiamo aspettare un altro?’ Aspettiamo tante cose: stabilità nel lavoro, nell’economia, negli affetti… Desideriamo un mondo di pace. Il Signore ci promette una gioia grande e compiuta e ce la dona con la sua presenza che riempie la vita. Fiorisca il deserto del mondo: preghiera, novena, carità, fedeltà alla vocazione, accompagnati dalla nostra comunità e dalle nostre amicizie.

 

 

 

 

Domenica 8 dicembre 2019
IMMACOLATA CONCEZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA Solennità

Introduzione del celebrante
La nostra preghiera sale a Dio accompagnata dalla preghiera di Maria Immacolata.

1. Mentre contempliamo Maria, Immacolata e piena di grazia, domandiamo al Signore la sua misericordia che ci rende santi e immacolati davanti a lui,
Noi ti preghiamo: Per intercessione di Maria Immacolata, ASCOLTACI O SIGNORE

2. Ringraziamo il Signore che nel Battesimo che ci ha fatto figli suoi e ci ha introdotto nella comunità della Chiesa; affidiamo i pastori che ci accompagnano nel cammino dell’anno liturgico,
Noi ti preghiamo: Per intercessione di Maria Immacolata, ASCOLTACI O SIGNORE

3. Affidiamo il nostro mondo al Signore. Domandiamo che i rapporti tra popoli e nazioni, tra famiglie e persone, siano vissuti nel rispetto e nella pace, con misericordia e pazienza,
Noi ti preghiamo: Per intercessione di Maria Immacolata, ASCOLTACI O SIGNORE

4. Guardando Maria che ha detto sì al Signore, domandiamo la grazia di rispondere con cuore aperto alla nostra vocazione. Preghiamo per i bambini, i ragazzi, i giovani, i fidanzati, le famiglie, gli anziani.
Noi ti preghiamo: Per intercessione di Maria Immacolata, ASCOLTACI O SIGNORE

Conclusione del celebrante
Maria ci ha aperto la strada. Seguiamola, in comunione con tutti coloro che nella Chiesa ci aiutano ad accogliere il Signore. Che vive e regna nei secoli dei secoli.

Spunto per la festa
Una promessa di vita è stata lanciata fin dall’inizio e si presenta già realizzata: Dio si mette all’opera, con Maria, per fare nuovo il mondo. Maria è già la creatura santa e perfetta, cambia in ‘sì’ il ‘no’ dell’umanità e attraverso di Lei il Figlio di Dio entra nel mondo. Questa storia ha raggiunto anche noi fin dal Battesimo e si sviluppa dentro la vita della Chiesa. Sosteniamoci insieme nelle nostre comunità cristiane, a beneficio di tutti.

Domenica 1 dicembre 2019 - I DI AVVENTO, Ciclo A

Introduzione del celebrante
Ogni mattina ci svegliamo e ricominciamo. Ogni anno rinnoviamo l’attesa del Signore e la domanda della sua venuta. L’Avvento ci spinge a guardare avanti. Rivolgiamo la nostra preghiera al Signore che viene.

1. All’inizio dell’Avvento, domandiamo al Signore di risvegliare la nostra attesa per ritrovare la gioia dell’incontro con Lui, insieme con tutti i nostri fratelli cristiani,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

2. Rispondendo all’invito della Parola di Dio, domandiamo di non perderci in cose vane, ma di comportarci in modo da piacere a Dio, nel buon uso del tempo in tutte le occasioni della vita.
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

3. Affidiamo al Signore tutti coloro che sono colpiti dal terremoto, dai disastri atmosferici, dalla mancanza di lavoro o di salute. Possano sentire la solidarietà e l’aiuto di tanti fratelli nel mondo,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

4. Preghiamo per la nostra comunità, per riscoprire insieme in questo tempo di Avvento la bellezza della fede e i gesti di carità e di missione,
Noi ti preghiamo: ASCOLTACI O SIGNORE

Conclusione del celebrante
Ti presentiamo con desiderio e fiducia le nostre invocazioni o Signore, partecipando al cammino della Chiesa in questo tempo di Avvento. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli.

Spunto per la domenica
Le letture della domenica ci richiamano la seconda e ultima venuta del Signore, non più nascosta, ma che coinvolgerà tutti gli uomini. Questo ci permette di constatare la fragilità del nostro mondo, e di tutto quanto costituisce e circonda la nostra vita: ci circonda: persone e cose che franano, come è ampiamente documentato dalla cronaca di queste ultime settimane.
L’Avvento raddrizza la nostra attesa: alzatevi e levate il capo, perché la vostra liberazione è vicina. Non risolviamo il problema della vita disperdendoci nelle dissipazioni, ubriachezze, affanni della vita. La nostra attesa non si protende nel vuoto, ma si volge a Colui che ci viene incontro.

Domenica 24 novembre 2019
NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO RE DELL’UNIVERSO
Solennità, Ciclo C

Introduzione del celebrante
Come il buon ladrone sulla croce, anche noi ci affidiamo al Signore crocifisso e glorioso.

1. Signore Gesù, che regni dalla Croce, la tua misericordia ci accolga, per essere salvati dalle tentazioni che ci allontanano da te e dai fratelli,
Noi ti preghiamo: SALVACI, SIGNORE NOSTRO RE

2. Al termine dell’anno liturgico che ci ha fatto camminare nelle tappe della tua vita, accogli il nostro grazie per la tua presenza tra noi nella Chiesa. Fa che ti seguiamo con amore e fedeltà,
Noi ti preghiamo: SALVACI, SIGNORE NOSTRO RE

3. Signore, ti preghiamo per tutti i popoli della terra. Ti affidiamo il viaggio di Papa Francesco in Thailandia e Giappone,
Noi ti preghiamo: SALVACI, SIGNORE NOSTRO RE

4. Signore Gesù nostro re, sostieni le popolazioni colpite da calamità e disgrazie; dona unità e amore alle famiglie, energia e futuro ai giovani, speranza agli anziani, fiducia ai poveri e ai malati,
Noi ti preghiamo: SALVACI, SIGNORE NOSTRO RE

Conclusione del celebrante
Dio Padre, attraverso il tuo Figlio sulla Croce, accogli la preghiera del tuo popolo.

Spunto della domenica
Gesù regna dalla croce, donando misericordia. Egli non condanna ma salva.
Guardando Gesù e seguendolo nella Chiesa, impariamo un nuovo modo di vivere, più umano e più fraterno, capace di affrontare difficoltà e disagi, e disposto alla carità e all’aiuto fraterno, come accade in questi giorni tra le popolazioni colpite dall’acqua alta e da altri nubifragi. Il Vangelo suggerisce un altro criterio di vita, per avviare fin da subito la costruzione del Regno di Dio.