Vai al contenuto

Giovedì 14 luglio 2016 – San Camillo de Lellis, 1550-1614

CI BASTA CHI??

I drammi e le tragedie che attraversano la vita, dove conducono? Chi sostiene e consola il nostro cuore stanco e oppresso? Quando accadono incidenti e disgrazie, feriti e morti, allora un nugolo di persone si mobilita: soccorritori, medici, anche psicologi e politici. Soprattutto familiari e amici. E’ una grazia. Ma chi arriva al fondo del nostro cuore? Chi porta con noi il giogo che ci incatena e il peso che ci opprime? Dice Gesù: “Io vi darò ristoro. Venite a me!!”. Aiutiamoci insieme a riconoscerLo.
Vangelo secondo Matteo 11,28-30

In quel tempo, Gesù disse:
«Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi, e io vi darò ristoro. Prendete il mio giogo sopra di voi e imparate da me, che sono mite e umile di cuore, e troverete ristoro per la vostra vita. Il mio giogo infatti è dolce e il mio peso leggero».

 

Lascia un commento