Vai al contenuto

QUEL CHE CONTA
Che cosa conta nella vita? Conta la vita stessa. Ognuno è disposto ad abbandonare tutto, pur di salvare la vita. Gesù ci mette di fronte al dramma della salvezza: con linguaggio paradossale, fa capire che cosa è in gioco. Quel che produce una soddisfazione immediata e superficiale, può essere di scandalo – pietra d’inciampo – rispetto alla felicità piena e definitiva. Occorre volersi veramente bene, liberandosi delle cose che impediscono non solo la felicità futura ma anche il vero benessere in questo mondo. ...continua a leggere "Giovedì 23 febbraio 2017 – San Policarpo di Smirne, vescovo e martire, 69-155"

Nel giorno che ricorda il dodicesimo anniversario della morte di don Luigi GIussani, domandiamo il dono della sua fede.

LA FEDE DI PIETRO

La fede in Gesù non cala dal cielo, ma si appoggia sulla pietra della fede di Pietro. Crediamo in Gesù per il tramite di colui che per primo lo ha riconosciuto come Messia e Figlio di Dio. La fede di Pietro è arrivata a toccare la nostra vita attraverso un seguito di persone, fatti, luoghi. Persino ‘oggetti simbolo’: la ‘cattedra’ identifica il compito e la missione del primo apostolo: insegnare e testimoniare Cristo e guidare a Lui figli e discepoli. La comunione con Pietro ci fa ‘toccare’ Gesù. ...continua a leggere "Mercoledì 22 febbraio 2017 – Cattedra di San Pietro"

LA STRADA DI GESU’
Quanto è distante da noi la vicenda di morte e risurrezione di Gesù? Distante dalla nostra mentalità, diversa dalla nostra misura, tale che nessuno dei discepoli può immaginarla. Mentre gli vanno dietro, si strattonano per raggiungere il primo posto.
Gesù provoca un’inversione: il primo diventa ultimo, e l’ultimo primo. Solo uno sguardo teso a Gesù e un cuore desideroso di Lui possono attrarci e convincerci a seguire la sua strada fino alla croce e con lui fino alla risurrezione. ...continua a leggere "Martedì 21 febbraio 2017 San Pier Damiani, vescovo e dottore della Chiesa, 1007-1072"

 

UN MIRACOLO DISARMATO

Uno strano miracolo ‘a tappe’ spalanca la via della fede e della preghiera: “Tutto è possibile per chi crede”, Gesù dice. E alla fine: “Questi demoni non si possono scacciare se non con la preghiera”. La potenza disarmata di Gesù ci insegna come vincere tutto il male che avviene nel ‘territorio del diavolo’ del nostro cuore e del mondo. Dio solo vince il male: fede e preghiera ci costituiscono suoi alleati e ci rendono partecipi della sua vittoria. ...continua a leggere "Lunedì 20 febbraio 2017 – San Zenobio, sacerdote e martire inizio sec. IV"

‘MA IO VI DICO…’

Gesù percorre un’altra pista, più vera. Una pista che viene dall’alto, dal Padre che sta nei cieli. Non c’è altro sistema per porre fine alle contese ed inimicizie tra persone e alle guerre e rappresaglie tra popoli e stati. Occorre non solo smettere le ‘giustizie paritarie’ e le vendette, ma praticare la legge di Gesù, che perdona i suoi accusatori e rivolge la sua misericordia verso tutti i peccatori. Possiamo cominciare con uno sguardo di benevolenza verso le persone più vicine. ...continua a leggere "19 febbraio 2017 – Domenica Settima Anno A"

L’ABBIAMO VISTO

Vedere Gesù trasfigurato cambia la vita. Quando si è vissuta un’esperienza bella e convincente, si può camminare in una valle oscura senza perdersi e disperarsi. Gesù offre l’anticipo della trasfigurazione ai tre preferiti, Pietro, Giacomo e Giovanni e anche a noi, chiamati a stare con lui e a seguirlo. L’abbiamo ‘visto’ almeno una volta in una circostanza particolare e abbiamo esclamato: “E’ bello Signore stare con te”. Occorre non perdere la memoria di ciò che abbiamo visto e udito. ...continua a leggere "Sabato 18 febbraio 2017 – San Francesco Regis Clet, martire in Cina, 1748-1819"

VIVERE DEL VANGELO

Che cosa bisogna perdere per ritrovarsi? Non solo i beni, ma perfino la propria vita. Perché? Perché la vita non sa mantenersi da sola; da sola si logora e si perde. Meglio viverla per Gesù, donando a Lui i pensieri, le azioni, le decisioni. La vita fiorisce nella gioia e cresce nella fecondità, in coloro che sinceramente vivono per Gesù: uomini e donne, ragazze e ragazzi, sacerdoti e consacrati, che amano e pregano senza vergognarsi di Gesù e del suo Vangelo. ...continua a leggere "Venerdì 17 febbraio 2017 Sette Santi Fondatori dei Servi della Beata Vergine Maria, sec XIII-XIV"

CONTATTO FISICO

E' un’emozione ogni volta che il Vangelo riferisce i contatti fisici di Gesù con la gente: donne, malati, bambini. Gesù incontra un’umanità sofferente e bisognosa. Un contatto così ravvicinato e sensibile fa pensare alle azioni sacramentali e all'amicizia. Gesù si avvicina a noi attraverso altre persone. Ci abbraccia e ci sostiene, ci porge la sua misericordia con l'olio della consolazione e il pane del cammino. L'umanità di Gesù ci fa ancora compagnia e ci salva. ...continua a leggere "Mercoledì 15 febbraio 2017, Santi 21 Martiri Copti in Libia, anno 2015"

LA STRADA DEL VANGELO

Quante volte si è realizzata questa storia? Gesù manda i suoi ‘davanti a sé in ogni città e luogo’. La storia racconta di uomini espressamente inviati a evangelizzare popoli. Cirillo e Metodio, fratelli, hanno evangelizzato i paesi slavi, creando l’alfabeto che ha preso il nome di ‘cirillico’ e traducendo la Bibbia e la liturgia latina. Non solo popoli restano da evangelizzare, ma anche le circostanze e le condizioni di vita, come l’amore dei fidanzati, che oggi affidiamo a San Valentino. ...continua a leggere "Martedì 14 febbraio 2017 – Santi Cirillo e Metodio, apostoli degli Slavi, sec IX"