Vai al contenuto

Martedì 24 maggio 2016 – Beata Vergine Ausiliatrice

IL BENE DI GESU’

L’attrattiva di Gesù vince su ogni rapporto e ogni possesso: gli apostoli e un numero sterminato di altre persone hanno lasciato tutto per seguire Gesù. In realtà accade che Gesù riempie di persone – fratelli e sorelle e madri e figli – e di beni la vita di quanti lo seguono. Il cuore si apre a riconoscere ogni uomo come fratello, mentre ogni circostanza diventa amica. Persino la persecuzione – palese o sottile, nel corpo o nell’anima - offre l’occasione per desiderare il bene più grande per il tempo presente e per quello che verrà: Gesù stesso.

Vangelo secondo Marco 10,28-31

In quel tempo, Pietro prese a dire a Gesù: «Ecco, noi abbiamo lasciato tutto e ti abbiamo seguito».
Gesù gli rispose: «In verità io vi dico: non c’è nessuno che abbia lasciato casa o fratelli o sorelle o madre o padre o figli o campi per causa mia e per causa del Vangelo, che non riceva già ora, in questo tempo, cento volte tanto in case e fratelli e sorelle e madri e figli e campi, insieme a persecuzioni, e la vita eterna nel tempo che verrà. Molti dei primi saranno ultimi e gli ultimi saranno primi».

Lascia un commento